Blog

Consulenza on-line sulla psiche secondo la Medicina Tradizionale Cinese

Consulenza online sulla psiche secondo la medicina tradizionale cinese.

Un approccio totalmente diverso dalla comune psicologia applicata.

Con tecniche semplici e molta pazienza si entrerà nel profondo della persona per riequilibrare uno stato energetico alterato. Queste sedute sono indicate per chi in questo periodo difficile del covid 19 ne ha risentito con i propri stati d’animo:

nervosismo, irrequietezza, attacchi di panico, poca fiducia in se stessi, insicurezza, pessimismo, delusioni amorose, agitazione, insonnia, ecc.

Per informazioni, preventivo o un appuntamento contattare i seguenti recapiti:

Cell.348/2445465 anche su WhatsApp

Mail: mauriziom33@gmail.com

Mentre per gli incontri online si svolgono su  WhatsApp

Oppure su Skype        al seguente indirizzo: maurizio.mazzarelli

Lettino massaggiante vibrazionale relax, benessere psico-fisico

Allontana lo stress e apriti al relax, puoi fare da me una seduta veramente particolare con un fantastico lettino massaggiante e vibrazione con atmosfere sonore, luci e essenze profumate.
Una mezzora di assoluto riequilibrio energetico e mentale che ti fa star bene fuori e dentro di te.
Questo trattamento continuato allenta anche le tensioni muscolari, ridona elasticità muscolare e ha un effetto benefico sugli stati emozionali con l’insieme delle varie stimolazioni luminose con musica con frequenze benefiche.
 
Il costo è di € 20 (prezzo promozionale offerta valida dal 7/07/2020 al 30/09/2020)
Tutto questo a Bologna per informazioni e prenotazioni: 348/2445465 
Mail: mauriziom33@gmail.com 

La ginnastica cinese del Qigong per la salute da fare a casa lezione 1

In Questa sessione, viene spiegata ed eseguita una sequenza di esercizi di Qigong sui midolli, si effettuano esercizi a terra, auto trattamento di digitopressione su punti energetici di agopuntura. Tutto ciò viene fatto per poter migliorare le nostre performance Psicofisiche durante il periodo di quarantena causato dal Covid 19 e rinforzare le nostre difese immunitarie.

Vedi video:

Qigong le 8 sequenze del Ba Duan Jin per rinforzare le difese immunitarie

 

 

Sequenza degli 8 esercizi di Qigong (Ba Duan Jin) per il rafforzamento delle difese immunitarie  Lezione 1 : https://youtu.be/-Cykjn7-UuM

 

Lezione 2:  https://youtu.be/KJD3FYmNxFI

Lezione 3: https://youtu.be/k-D-DlO2obs

Lezione 4: https://youtu.be/L_oS67GGJcA

Lezione 5: https://youtu.be/Bd0ZJFs5-9Y

Lezione6: https://youtu.be/xZkkAMRJiH0

Lezione 7: https://youtu.be/DZH4cQE8KoA

Lezione 8: https://youtu.be/O9GlHlSvd2k

 

 

 

 

Qigong in oncologia

Meldola 26/10/2019 si è svolto il congresso sulle medicine integrate presso il Monastero di Scardavilla a Meldola Forlì-Cesena.

La foto ritrae me (Maurizio Mazzarelli) con la Dott.ssa Matteassi alla destra della foto (organizzatrice del congresso) e la Dott.ssa Chiara Simran Kirtan alla sinistra della foto.

In questo splendido congresso, la Dott.ssa Paola Matteassi, lode per aver realizzato un evento dove la cura del minimo particolare è stato gradito a tutti i partecipanti, me incluso, è riuscita in una sola giornata a mettere insieme tanti professionisti che hanno dato voce alle loro esperienze con risultati documentati in merito all’efficacia delle medicine integrate in ambito oncologico.

In questa rubrica espongo il mio argomento proposto in questo congresso:

Qigong come prevenzione e il miglioramento dello stile di vita in oncologia“.

Quando mi è stata data la parola prima di iniziare la relazione ho fatto una premessa a tutti i medici presenti in sala, ho spiegato che i dati che fornisco non sono miei in quanto non mi è mai stata data l’opportunità di fare sperimentazione  sui malati oncologici applicando il Qigong.

In altri paesi esteri la sperimentazione è stata fatta e va avanti con notevole successo, e sopratutto con risparmio economico per le persone sottoposte a questa disciplina.

Si da l’opportunità di avere maggior risultati in merito alla qualità della vita ai pazienti  sottoposti alle terapie di comune protocollo, riducendo notevolmente lo stato depressivo, (che non gioca a favore), e migliorare la risposta ai farmaci che vengono a loro somministrati dando minore effetti collaterali.

Ho  riportato fedelmente l’argomento come descritto sul sito madre. Si può facilmente tradurlo con l’opzione che da il PC

Ecco il link di riferimento:

https://www.newswise.com/articles/ut-md-anderson-study-finds-qigong-improves-quality-of-life-for-breast-cancer-patients-undergoing-radiation-therapy

Un particolare che ha dato un alone di speranza, è successo che dopo il mio intervento ho lanciato la proposta che al termine della mia relazione si potesse fare tutti Qigong all’esterno del monastero.

Con mia sorpresa e gioia questa iniziativa ha avuto un forte richiamo attirando circa una 15 di medici che insieme a me facevano Qigong, e ho proposto loro di eseguire insieme a me gli esercizi del Ba Duan Jin dette anche le 8 pezze di broccato.

Conclusione: Il Qigonq è una pratica millenaria ed è sempre stata usata per migliorare la stato psicofisico delle persone.

Libri, portali internet di cui anche Pub Med (sito specialistico di informazione medica) non fa altro che documentare l’efficacia, e i progressi raggiunti grazie alla sperimentazione  che la scienza  ha avuto modo di confermarne. 

A breve il Qigong verrà inserita nel prossimo compendio medico globale (OMS) sulle strategie in tema T&CM 2014 – 2023 tra le medicine complementari. Un’apertura mentale che non ha mancato di attirare l’attenzione della rivista Nature.

Il riconoscimento ufficiale sarà introdotto nell’11°  edizione della Classificazione Internazionale delle Malattie e dei problemi di salute (ICD).

Il compendio, che verrà discusso all’assemblea Mondiale della Sanità, è un documento periodicamente aggiornato che indirizza il modo con cui si fanno le diagnosi. Nel capitolo 26 della nuova edizione, che diventerà operativa per gli stati aderenti nel 2022.

Io in qualità di istruttore di tale disciplina con esperienza ventennale nel settore, nessuno mi ha mai dato agio di sottoporre questo antico metodo su pazienti oncologici.

Specifico che il Qigong  non ha effetti collaterali e potrebbe essere utilizzata anche a persone debilitate da tempo, e a malati di Parkinson.

Spero davvero che le cose possano cambiare in meglio sopratutto se si parla della salute pubblica, e che si riesca a sensibilizzare di più l’opinione della classe medica, dei cittadini  e delle nostre autorità.

 

 

 

L’operatore del massaggio Tuina per le persone anziane ha un ruolo sociale

Ormai occupandomi del massaggio Tuina da circa 20 anni ho consolidato una certa esperienza in merito a tale forma di trattamento sulle persone anziane.

Faccio una piccola premessa: il massaggio Tuina ad oggi è sempre poco noto e poco conosciuto ma più che altro dovuta alla poca divulgazione e anche per ignoranza!

Spesso viene confuso come trattamento Shiatsu, e per chi vede dall’ esterno le manovre che vengono effettuate si crede erroneamente che le manipolazioni siano state copiate dall’osteopatia o altre discipline equivalenti. Non esiste niente di più falso!

Il Tuina è un massaggio millenario non c’è una data certa ma le origini sembrano risalire a circa 500.000 anni fa quando l’uomo incominciò a costruire i primi utensili.

Le manovre che vengono effettuate non solo lavorano sulle varie fasce muscolari, ma anche sulle articolazione e riequilibrio energetico psicofisico.

Il lavoro che molto frequentemente faccio è quello di lavorare sulle persone anziane, questo è dovuto alla scarsa mobilità delle articolazioni, debolezza perché molto spesso debilitati a causa di una malattia ( Parkinson, artrosi allo stato avanzato,  Problemi cardiovascolari, ecc.).

Quasi sempre è difficile che una persona di una certa età possa venire da me in studio per un trattamento, molto spesso  capita di andare a domicilio con un lettino pieghevole per fornire alla persona sottoposta al massaggio un maggior confort e migliore manovrabilità oltre a fornire un servizio a tutti gli effetti domiciliare.

Questa opportunità che viene data  è notevole, in primo luogo molto spesso queste persone sono quasi sempre da sole e i figli impegnati nel lavoro hanno poco modo di seguire un genitore.

Il ruolo che a me e tutti quelli della mia categoria tocca, e che oltre a quello di massaggiatore si fornisce un supporto sociale e psicologico, anche perché l’anziano rimanendo in casa e interagendo poco con le persone spesso, con la scusa del massaggio è il pretesto di fare due chiacchiere, rimane gradevolmente in compagnia, si crea un rapporto di fiducia, in più ne va a beneficiare della propria salute perché se si lavora bene sulle varie fasce muscolari e muovendo le articolazioni in modo adeguato,  si riattivano le energie con la stimolazione dei punti di agopuntura con digitopressione e in più anche sulla psiche.

I risultati sono soddisfacenti, la persona è contenta, sta meglio fisicamente e psicologicamente, per me in qualità di operatore da  molta soddisfazione a livello professionale facendomi  acquisire esperienza e competenze.

Molti di loro li reputo ormai come persone appartenenti alla mia famiglia, capita spesso che nel momento del bisogno oltre al massaggio possano avere me come punto di riferimento anche su semplici commissioni oppure dare consigli.

Vicendevolmente ci si aiuta e si viene incontro alle proprie esigenze.

Mi soffermo su un episodio che mi era accaduto in passato, ossia in fase di separazione da mia moglie, dovevo cercare casa, purtroppo per chi come me è possessore di partita IVA, per le agenzie immobiliari veniamo visti peggio del demonio, perché non c’è un reddito fisso, e prediligono persone con lavoro a tempo indeterminato presso strutture pubbliche o private, oppure studenti.

Io purtroppo non fornivo nessuna garanzia, confidandomi con i miei assistiti anziani, presero la faccenda molto a cuore e alcuni di loro  mi dissero: “ Maurizio, se hai bisogno di una dichiarazione dei redditi per far fronte ad un affitto di una casa, noi ti supportiamo dandoti la nostra dichiarazione in modo che tu possa prendere un appartamento con tutta tranquillità e noi ti facciamo da garanti”.

Tale situazione che si era creata mi fece commuovere e nello stesso tempo piacere, soprattutto  per la loro collaborazione, queste persone avevano compreso la mia situazione.

Devo dire Grazie a tutto ciò che è successo è grazie soprattutto a tutti coloro che mi hanno  aiutato in un momento difficile della mia vita.

Tuttora se mi ritrovo una casa in affitto è grazie alla disponibilità di almeno 3 persone che si erano offerte, altri ancorami hanno regalato alcuni oggetti  per la casa che servivano per i primi tempi.

Perché scrivo questo articolo?

Lo scrivo per mettere in evidenza il lavoro che faccio e tutti gli operatori del settore, dove molto spesso l’opinione pubblica non è benevola nei nostri riguardi, non siamo solo quelli che freddamente facciamo un trattamento di massaggio e poi  dopo ce ne laviamo le mani.

Non escludo che alcuni professionisti facciano questo, ma ci sono tanti altri come me che lo fanno per passione e dedizione.

Nella nostra professione esiste un etica professionale e un codice deontologico ben articolato, per coloro i quali volessero approfondire questo argomento li invito a collegarsi a questo link: https://www.ottoitalia.org/codice-deontologico/.

Non è un modo per sostituirsi ad un medico oppure a una qualsiasi figura sanitaria, è una vera e propria integrazione ad un contesto  terapeutico e sociale.

Spero che in un futuro il nostro lavoro possa veramente essere visto come un opportunità,  mantenimento,  e prevenzione per la salute di tutti,  ed essere inserito come lavoro sia sociale che sanitario così come in tanti altri paesi esteri.